fbpx

Cantina Le Cimate – Dedizione, passione e modernità

Nel cuore dell’Umbria, presso la città di Montefalco, grazie ad un’idea di Paolo Bortoloni, nel 2011 nasce la Cantina “Le Cimate”. Il nome proviene dal sito collinare sulla quale è dislocata, che nei tempi passati era di proprietà della Curia Vescovile di Spoleto. La lavorazione della terra e la produzione del vino è stata sempre presente nell’animo della famiglia Bortoloni e nel progetto di questa favolosa realtà vinicola sono state coinvolte ben tre generazioni.

Entrando in cantina si nota subito la grande pulizia e la giovane età della stessa. Infatti essa è dotata di tutti i macchinari più tecnologici per la produzione e la fermentazione del vino, il tutto controllato semplicemente attraverso uno schermo touch-screen. Da questo pannello di comando, si ha il controllo di ogni singola temperatura delle botti in acciaio e, se ci dovesse essere un’imminente problema in uno di questi immensi recipienti, gli addetti ai lavori sarebbero prontamente avvertiti e risolverebbero il problema in pochissimi attimi.

Nel fondo della cantina, sulla destra, troviamo la barricaia. Come sempre questo è il posto più ricco di charme di una cantina, forse dovuto all’odore dei legni differenti o forse dato dalla grande importanza che rappresenta per la produzione dei vini più preziosi. La barricaia della cantina “Le Cimate” è anch’essa molto speciale. Paolo ci racconta che sono presenti ben 4 tipi di botti differenti costruite con altrettanti tipi di legni diversi, provenienti da 4 paesi: Austria, Italia, Francia e America. La differenza della composizione di questi legni determina, in maniera alquanto sorprendente, l’aroma ed il gusto del vino che vi viene posto all’interno e perciò, Paolo e l’enologo della cantina, spesso rimangono ore e ore a ricercare il miglior “taglio” per generare un prodotto che sia speciale e assolutamente unico.

La produzione della cantina “Le Cimate” giorno dopo giorno in via di espansione. Ad oggi, Paolo & Co., riescono a produrre circa 90.000 bottiglie all’anno e la varietà dei vini messi in commercio è decisamente ampia.

La cosa più interessante di Paolo e i suoi addetti ai lavori,è che non si fermano alla produzione dei classici DOCG del territorio ma, anzi, piantano nuovi vitigni e sperimentano nuovi sapori, trovando molto spesso dei risultati incredibili e sorprendenti.

 

Una menzione d’onore va data senza ombra di dubbio al “Sagrantino di Montefalco 2012”. Questo è un prodotto assolutamente da avere nelle proprie cantine, poiché è un vino ricco di carisma, gusto e di notevole persistenza. Il sapore speziato e fruttato, è in grado di accompagnare un pastocomposto da cibi importanti e saporiti ed ha la qualità di sorprendere anche una persona dotata di un  palato “difficile”.

IL VINO SI FA CON L’UVA è stato molto fiero di aver visitato questa splendida cantina e è ancora più orgoglioso di potervi offrire la possibilità di degustare alcuni dei suoi migliori prodotti. A Paolo e alla sua Famiglia diamo un bel 5 STELLE per l’accoglienza, la cantina e i meravigliosi vini.

L’entrata della cantina
L’esterno della cantina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...